Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto sostegni con il quale si avviano, tra l’altro, le procedure per il concorso a cattedra rivolto esclusivamente alla copertura dei posti per le materie scientifiche. I posti messi a bando per le materie STEM sono 6129.

Il concorso prevederà una prova scritta con quesiti a risposta multipla, volta all’accertamento di conoscenze e competenze dei candidati sulle discipline della specifica classe di concorso o tipologia di posto per la quale partecipa, nonché sull’informatica e sulla lingua inglese.

La prova, computer–based, si svolgerà nelle sedi individuate dagli Uffici Scolastici Regionali e consisterà nella somministrazione di 50 quesiti, 40 dei quali riguarderanno i programmi previsti dall’allegato A al decreto del Ministro dell’istruzione 20 aprile 2020, n. 201 per la singola classe di concorso, 5 sull’informatica e 5 sulla lingua inglese. Non sono ancora noti i programmi per inglese e informatica.

La prova avrà una durata massima di 100 minuti, oltre gli eventuali tempi aggiuntivi previsti secondo la normativa vigente. Ogni risposta esatta varrà 2 punti, risposte errate o non date zero punti. La prova orale sarà  valutata al massimo 100 punti e superata da coloro che conseguono il punteggio minimo di 70 punti.

La formazione delle graduatorie avverrà entro il 31 luglio 2021 e saranno utilizzate per le immissioni in ruolo relative all’anno scolastico 2021/2022 entro il 30 ottobre 2021.

I posti divisi per classe di concorso

HELP ON LINE
1
Help on Line
Ciao, come possiamo aiutarti?