Concorso straordinario, la prova si svolgerà dal 22 ottobre al 9 novembre.

Concorso straordinario, la prova si svolgerà dal 22 ottobre al 9 novembre.

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto con le date dello svolgimento del concorso straordinario per il ruolo che mette a bando 32.000 posti.

Le prove si terranno dal 22 ottobre fino al 9 novembre con scaglionamento per classe di concorso.

Sono previste misure di sicurezza anti Covid come misurazione della temperatura dei candidati all’ingresso. Chi registrerà una temperatura corporea pari o superiore a 37,5 gradi centigradi non potrà sostenere la prova.

La prova scritta

  • La prova scritta, da superare con il punteggio minimo di 56/80 sarà computer based, distinta per classe di concorso e tipologia di posto.
  • La durata della prova e’ pari a centocinquanta minuti, salvo gli eventuali tempi aggiuntivi di cui all’art. 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104 per chi ne beneficia.

La prova scritta per i posti comuni, é articolata come segue:

a. cinque quesiti a risposta aperta, volti all’accertamento delle conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche in relazione alle discipline oggetto di insegnamento;
b. un quesito, composto da un testo in lingua inglese seguito da cinque domande di comprensione a risposta aperta volte a verificare la capacita’ di comprensione del testo al livello B2 del “Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.”

La prova scritta per i posti di sostegno é articolata come segue:

a. cinque quesiti a risposta aperta, volti all’accertamento delle metodologie didattiche da applicare alle diverse tipologie di disabilita’, nonche’ finalizzata a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilita’;

b. un quesito, composto da un testo in lingua inglese seguito da cinque domande di comprensione a risposta aperta volte a verificare la capacita’ di comprensione del testo al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.

La prova scritta per le classi di concorso di lingua inglese è svolta interamente in inglese ed è composta da 6 quesiti a risposta aperta rivolti alla valutazione delle relative conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche.

I quesiti delle classi di concorso relative alle restanti lingue straniere, sono svolti nelle rispettive lingue, più la valutazione della capacita’ di comprensione del testo in lingua inglese al livello B2 con il quesito di lingua inglese.

VAI A TUTTE LE INFO SUI CONCORSI

VAI ALLE INFO DEL MIUR

Concorso straordinario, la prova si svolgerà dal 22 ottobre al 9 novembre.

AVVISO IMPORTANTE RUOLO 2020/21

L’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania avverte tutti i docenti, aspiranti al ruolo, inseriti nelle graduatorie di merito della regione Campania, nelle fasce aggiuntive e nelle GaE (graduatorie ad esaurimento) delle province della regione Campania di consultare quotidianamente il sito istituzionale dell’USR Campania e degli ambiti territoriali, nonché l’email istituzionale e l’email personale indicata nel portale Istanze on line. Tale operazione è di fondamentale importanza posto che le operazioni di immissione in ruolo saranno espletate in modalità telematica. È consigliabile che le stesse indicazioni vengano adottate dai docenti aspiranti su tutto il territorio nazionale.

L’avviso dell’USR Campania
Concorso straordinario, la prova si svolgerà dal 22 ottobre al 9 novembre.

Concorso straordinario per il ruolo: domanda dal 11 luglio al 10 agosto.

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la rettifica a bando per la procedura straordinaria, per titoli ed esami, per l’immissione in ruolo di personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno.

I candidati possono presentare istanza di partecipazione al concorso a partire dalle ore 9,00 del 11 luglio 2020 fino alle ore 23,59 del 10 agosto 2020.La prova scritta, da superare con il punteggio minimo di 56/80 sarà computer based, distinta per classe di concorso e tipologia di posto.

La prova scritta, da superare con il punteggio minimo di 56/80 sarà computer based, distinta per classe di concorso e tipologia di posto.

La prova scritta sia per i posti comuni che di sostegno sarà composta da:

  • 5 quesiti a risposta aperta;
  • 1 quesito in lingua inglese, composto da un testo in lingua inglese seguito da cinque domande di comprensione a risposta aperta volte a verificare la capacità di comprensione del testo al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.

A ciascuno dei quesiti è assegnato un punteggio massimo pari a 15 punti. Al quesito di inglese sono assegnati  5 punti.

La durata della prova è pari a centocinquanta minuti, più gli eventuali tempi aggiuntivi di cui all’art. 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104 per i soggetti beneficiari.

PER RICHIEDERE ASSISTENZA A DISTANZA CLICCA QUI

Concorso straordinario, la prova si svolgerà dal 22 ottobre al 9 novembre.

IMMISSIONI IN RUOLO 2020/21 FASCE AGGIUNTIVE

A partire dalle ore 9 del 10 luglio 2020 fino alle ore 23,59 del 17 luglio 2020, sarà disponibile su POLIS (Istanze on line) l’istanza con la quale i docenti collocati nelle graduatorie di merito e negli elenchi aggiuntivi del concorso 2016 potranno iscriversi nella fascia aggiuntiva alle graduatorie di merito dei concorsi 2018, anche in regione diversa da quella in cui sono presenti nelle GM2016 (D.D.G. 105, 106 e 107 del 23 febbraio 2016, per il reclutamento del personale docente della scuola dell’infanzia e primaria, secondaria di I e II grado nonché per i posti di sostegno).

La domanda è presentata su base volontaria, tramite un’apposita funzione attivata dal MIUR presente sul sito www.miur.gov.it

Ogni candidato sarà inserito nella fascia aggiuntiva con il medesimo punteggio che già possiede nella graduatoria di origine.

Queste fasce aggiuntive saranno utilizzate annualmente a partire dal 2020/2021 sino al loro esaurimento.

La nota del MIUR
Mobilità interprovinciale al 100% con ULMScuola

Mobilità interprovinciale al 100% con ULMScuola

RICORRI PER OTTENERE MOBILITÀ AL 100%

Fin dalla fondazione del nostro sindacato, abbiamo sostenuto la battaglia dei Fuori Sede, docenti bloccati in province diverse da quelle della propria residenza, la maggior parte nel nord Italia.

Ogni governo interpellato da ULMScuola non ha mai voluto affrontare il problema tanto è che nessun CCNI mobilità ha previsto una quota straordinaria per consentire a questi docenti (ad oggi si stimano in circa 25.000) il ricongiungimento con i propri familiari.

Né tantomeno le OO.SS. rappresentative che siedono al tavolo delle trattative hanno mai battuto i pugni per tutelare i docenti Fuori Sede.

ULMScuola è l’unico sindacato che sostiene e tutela i docenti Fuori Sede, nelle sedi istituzionali e nei tribunali con il ricorso esclusivo.https://www.insegnareoggi.it/ricorso-fuori-sede-ulmscuola/

RICORRI PER OTTENERE MOBILITÀ AL 100%

HELP ON LINE
1
Help on Line
Ciao, come possiamo aiutarti?