Call Us:371.4125200
Instaappointment Image

RICORSO TAR “FUORI SEDE”

Home  /  RICORSO TAR “FUORI SEDE”

DESCRIZIONE
Nel 2019 sia il TAR Lazio Sez. III bis che il Consiglio di Stato, sez. VI, si sono pronunciati affermando il principio che anche nel comparto pubblico della Scuola, sia data priorità assoluta alla mobilità sul 100% delle disponibilità.  

Il ricorso è stato redatto per consentire ai docenti di ruolo fuori provincia di ottenere la mobilità su tutti i posti disponibili per l’a.s. 2020/2021. Il ricorso è rivolto ai docenti di ruolo che abbiano prodotto regolare domanda di trasferimento indicando come prime preferenze, istituti situati nella provincia di residenza e/o ricongiungimento. 

E’ possibile ricorrere al Giudice del Lavoro anche per altri aa.ss. CLICCANDO QUI

ADESIONE

Per aderire al ricorso è necessario innanzitutto espletare la procedura di iscrizione alla ULMScuola e compilare il FORM DI ADESIONE dove allegare i documenti richiesti.

L’adesione ha un costo di € 100 per gli iscritti alla ULMScuola.

ISTRUZIONI

Al fine di aderire al ricorso è necessario seguire le seguenti istruzioni:

1) se non ancora iscritti, procede all’iscrizione alla ULMScuola.

2) effettuare versamento di € 100 a mezzo bonifico bancario sul conto corrente Banco Posta intestato ad Associazione Sindacale ULMScuola – IBAN IT26L0760103400001038246334. Nella causale scrivere: “NOME, COGNOME, ADESIONE RICORSO TAR FUORI SEDE 2020-2021”.

3) Stampare, compilare, digitalizzare in formato pdf e inviare ESCLUSIVAMENTE come allegati al  FORM DI ADESIONE i seguenti documenti entro e non oltre il 31 gennaio 2020:

Ricevuta del bonifico di € 100,00 effettuato.

4) Stampare, compilare, sottoscrivere, salvare in pdf e allegare alla domanda di mobilità da inoltrare su Istanze on Line nella sezione “Gestione Allegati” (vedi qui come fare) il seguente documento:

Solo dopo il ricevimento della suddetta documentazione, l’Ufficio Legale della ULMScuola provvederà ad avvisare ogni ricorrente a mezzo mail con tutte le istruzioni da seguire per il proseguimento dell’istruttoria.

I ricorsi sono riservati ai soli iscritti ULMScuola. L’iscrizione alla ULMScuola dà diritto all’associato di usufruire dei servizi erogati dal sindacato con l’applicazione delle tariffe agevolate previste dalle convenzioni stipulate con i professionisti. Il mancato rinnovo dell’iscrizione comporta la decadenza delle convenzioni e di conseguenza di tutte le agevolazioni previste, pertanto il ricorrente potrà continuare l’iter del ricorso, ma dovrà riconoscere al legale il pagamento della parcella secondo le tariffe professionali vigenti.

IN CASO DI ACCOGLIMENTO DEL RICORSO, null’altro sarà dovuto dal ricorrente agli avvocati della ULMScuola a titolo di compenso per l’attività professionale prestata.

IN CASO DI RESPINGIMENTO INTEGRALE DEL RICORSO, nulla sarà dovuto dal ricorrente agli avvocati della ULMScuola a titolo di compenso per l’attività professionale prestata.

Le eventuali spese di giudizio in caso di esito negativo sono a carico del ricorrente.

La predisposizione del ricorso è subordinata al raggiungimento di una quota minima di 25 adesioni. In caso la quota non dovesse essere raggiunta, i ricorrenti saranno informati in tempo utile.